lunedì 30 maggio 2011

Dieci giorni in paradiso: vacanze in Sardegna

Chi mi segue dall'inizio avrà capito che le mie mète preferite sono mète estere; tuttavia non posso non scrivere della nostra bella Sardegna che nulla ha da invidiare alle isole più note! Per tre anni consecutivi ho concluso il ciclo delle mie vacanze con una rigenerante settimana in Sardegna, ma l'anno scorso ho voluto superarmi trascorrendo dieci indimenticabili giorni tra Santa Teresa di Gallura e la Costa Paradiso... siete pronti??Via!











COME ARRIVARE

La maggior parte dei viaggiatori che si recano in Sardegna, lo fanno attraverso il servizio traghetti, che collega l'isola  da diverse parti dell'Italia: Moby lines, Tirrenia, Sardinia ferries, Grandi navi veloci  e la nuovissima Saremar, attraverso il servizio di biglietteria online vi consentiranno di acquistare il vostro biglietto per il paradiso! Tuttavia se siete pigri, potrete sempre rivolgervi ad un'agenzia di viaggi che lo farà per voi, dietro pagamento di una piccola commissione. Viaggiare in sardegna col traghetto è comodo perchè vi consentirà di portare con voi la vostra auto/motovettura, che sarà indispensabile per girare questa meravigliosa terra in assoluta libertà, anche perchè i trasporti pubblici locali non sono così ben organizzati...Se invece decidete di fermarvi nella stessa località  e di dimenticare di avere un'automobile, allora potrete sempre affidarvi alle compagnie aeree! Ai risparmiatori ricordo che la Ryanair vola a Cagliari e ad Alghero! Buon viaggio!


DOVE DORMIRE
Per quanto riguarda la scelta dell'alloggio, vi dico subito che avrete l'imbarazzo della scelta: hotels, villaggi, campeggi, appartamenti e ville in affitto per turisti, ce n'è per tutti i gusti e per tutte le tasche. La Sardegna è  famosa per la sua bellezza, ma non per la sua economicità...(si dice così??). Non meravigliatevi di trovare delle offerte di soggiorno a prezzi esorbitanti, ma non meravigliatevi nemmeno di trovare delle sistemazioni decorose a prezzi stracciati! In particolare potrete risparmiare un pò di soldini optando per un campeggio e per una casa in affitto. Per quanto mi riguarda io ed il mio compagno abbiamo alloggiato per un paio di giorni in una roulotte presso il camping La Liccia (www.campinglaliccia.com). Le roulotte sono dotate di pentolame, frigo, cucina a gas e di patio antistante con tavolo e sedie che vi consentiranno di consumare i vostri pasti all'aperto. I bagni sono esterni, ma puliti e dignitosi. Il campeggio dispone anche di piazzole per tende e roulotte private e di bungalow con o senza bagno interno. Ma ciò che mi ha colpito è stato il silenzio che regna nel campeggio a differenza di quanto immaginavo. Niente schiamazzi e rumori molesti durante la notte. Altra soluzione che mi sento di elencare è l'appartamento che abbiamo affittato per sette notti in Costa Paradiso. Ci siamo fidati del sito www.homeholidays.com e dopo esserci registrati abbiamo cominciato a cercare un appartamento ad un costo accettabile e con nostra grande meraviglia lo abbiamo trovato! Cercate l'annuncio n. 204568. Vi comparirà un'offerta relativa all'affitto di un appartamento in un parco naturale incontaminato. La proprietaria, la gentilissima signora Ester, dispone di due appartamenti da affittare, villa stella (che può ospitare fino  5 persone) e villa stellina, un bilocale dotato di saloncino con angolo cottura, bagno e camera da letto. Noi scegliemmo di alloggiare a villa stellina, che ben si presta ad ospitare una coppietta! L'appartamento era delizioso, dotato di ogni comfort, assolutamente fresco e centrale! Sotto casa avevamo il posto auto riservato ed a pochi passi il centro commerciale dove l'agenzia Costarosa ci ha fornito assistenza per l'intero soggiorno. La casa è circondata dal giardino dove troverete una doccia calda esterna (per lavarvi sotto le stelle!), tavolo con sedie , barbecue in muratura e lettini prendisole. E se vi sentite soli, la sera potete affacciarvi ed aspettare la visita di una famigliola di cinghiali che incuriosita dai rumori ed in cerca di cibo, tenterà di coraggiosamente di avvicinarsi alla vostra abitazione (sono assolutamente innocui!!)! Soggiorno 10 e lode ad un prezzo davvero irrisorio: 300 euro di affitto per una settimana di soggiorno a cavallo tra la fine di agosto ed i primi di settembre, cui aggiungere 55 euro per la pulizia finale dell'appartamento. Visitate il sito personale della proprietaria a questo indirizzo: http://www.villastella.altervista.org. E non esitate a contattarmi per chiarimenti e curiosità!












COSA VISITARE

La Sardegna è natura, ma è anche cultura: numerosi sono i siti archeologici che potrete visitare .Per saperne di più vi suggerisco una visita al sito internet www.sardegnacultura.it e al sito www.ilportalesardo.it  D'obbligo è un tour dei nuraghi, almeno dei più importanti. Noi ci siamo fermati a visitare il Nuraghe majori,  a Tempio-Pausania, immerso in un verde bosco di alberi da sughero.  L'ingresso è a pagamento, ma si tratta di una cifra irrisoria e ne vale davvero la pena. Evocative le feste sacre, che in genere si svolgono secondo le modalità tipiche della tradizione; per un calendario dettagliato date un'occhiata al sito www.sardegnaturismo.it. Numerose sono le sagre che si svolgono tutto l'anno in tutta l'isola, soprattutto le feste dell'entroterra sembrano godere di una particolare fama in virtù dei ricchi banchetti a base di prelibate ricette sarde! Una buona guida turistica in formato cartaceo, potrebbe essere un valido aiuto una volta sul posto. E per quanto riguarda le spiagge...beh io credo che non ve ne sia una che non valga la pena visitare...Posada, Cala Brandinchi, Bidderosa, Li Cossi, la Pelosa, la spiaggia di santa Teresa di Gallura e quella di capo Codacavallo, sono solo alcune delle meravigliose spiagge che potrete trovare. Personalmente ho visitato solo la parte est e nord della Sardegna, ma conosco testimonianze di persone che hanno soggiornato nella parte sud dell'isola piuttosto che ad ovest e tutti ne hanno parlato  con entusiasmo! Dunque il mio consiglio è, se potete, magari anno dopo anno, giratela tutta, non fermatevi nel solito posto anche se ci siete affezzionati, perchè angolo dopo angolo continuerete a scoprire paesaggi nuovi ed affascinanti. E non dimenticate di fare un salto alla Maddalena e all'isola di Caprera: sono due perle che potrete visitare in totale libertà con la vostra auto imbarcandovi sulla Saremar o sulla Enermar da Palau.












Avete bisogno di aiuto? Contattatemi!

 

domenica 15 maggio 2011

Ancora in Svezia : long week end a Goteborg



Anche quest'anno, con l'avvicinarsi del Natale,sentivo crescere in me il desiderio di partire per una meta nordica, e dopo aver fatto ,un giro su internet, scopro che Goteborg, la seconda città della Svezia, ben si presta nel periodo di dicembre ad essere visitata, poichè il suo  famoso lunapark, Liseberg, si popola di un milione di lucine, di banchetti artigianali e di migliaia di persone che ogni giorno decidono di visitare questo meraviglioso luogo...siete curiosi?? Seguitemi nel mio viaggio...







COME ARRIVARE 

Come sempre, per risparmiare, ho optato per l'amatissima compagnia aerea low cost irlandese Ryanair, che proprio quest'anno ha attivato il volo Roma-Goteborg, rendendomi facile il compito! Tuttavia, per chi non avesse l'opportunità di un diretto, è possibile prenotando un volo per Oslo (Rygge o Torp o Gardemoen) raggiungere la città di Goteborg con un comodissimo viaggio di sole 3 ore in treno, prenotando il biglietto direttamente online sul sito delle ferrovie norvegesi (www.nsb.no) che offrono un prezzo assai scontato su prenotazioni con largo anticipo (cosìdetti minipris)o sul sito delle ferrovie svedesi (www.sj.se). Per chi preferisse l'autobus, le compagnie Swebus e Gobybus (www.swebus.se e www. gobybus.se) coprono la tratta Oslo-Goteborg , garantendovi il posto attraverso la prenotazione on line. Dall'aereoporto di Goteborg City (dove atterra la Ryanair) un auto della linea Flygbussarna al costo di 60 Sek (biglietti sull'autobus in contanti) , vi porterà direttamente nel centro città da dove potrete raggiungere il vostro alloggio.


DOVE DORMIRE



Come già ho detto a proposito del viaggio a Stoccolma, la Svezia è cara e quindi se volete risparmiare sull'alloggio dovrete optare per un ostello come ho fatto io. Tuttavia date un'occhiata al sito del turismo ufficiale dove troverete delle utili informazioni (www.goteborg.com) o sul sito www.booking.com. Se ne avete la possibilità dormite a bordo della vecchia nave "Viking" ancorata al molo da dove partono i traghetti che collegano la città da parte a parte. Fa parte della catena "Best western" e offre un buon rapporto qualità prezzo. Personalmente abbiamo prenotato una camera tripla all'ostello Slottsskogens youth hostel : costa poco, è vicino al centro, è molto pulito, dispone anche di camere doppie ma il bagno è sempre condiviso ( tuttavia pulitissimo). Dispone di cucina come tutti gli ostelli e vi per metterà di risparmiare un bel pò sui pasti.


COME MUOVERSI



 Goteborg è una città piccina che si potrebbe anche visitare a piedi, ma a dicembre fa moooooooooolto freddo!! Abbiamo provato anche 10 gradi sotto lo zero, e non è divertente farsela a piedi con questo clima. D'altra parte, Goteborg vive della sua rete tramviaria, molto ben articolata e puntuale. Non aspetterete mai oltre i 5 minuti alla fermata ed i tram all'interno sono davvero caldi. Potrete acquistare presso un chiosco 7-eleven, Pressbyran o alla stazione centrale stessa biglietti singoli (25 sek l'uno) o un abbonamento che vi consentirà di viaggiare senza limiti ad un prezzo davvero conveniente. Informazioni più dettagliate le troverete sul sito www. vasstrafik.se (le informazioni in inglese sono limitate, ma potete usare un traduttore on line per tradurre direttamente dallo svedese all'italiano).

                                                               
                                                                                                                     


COSA VISITARE

Ecco una lista delle attrattive da non perdere:


  • Barken Viking : fate un giro al porto e fermatevi al bar del Viking, una nave-hotel 4 stelle che vi farà sentire a bordo della "Love boat", ricordate?? E già che ci siete al molo Lilla Bommens Hamn aspettate il traghetto della linea vasstrafik che vi porterà da parte a parte della città e se sarete fortunati navigherete in un mare di ghiaccio (prezzo del biglietto incluso nell'abbonamento ). Ah quasi dimenticavo che troverete anche una ruota panoramica, modello " the eye of London " dalla quale godere di una visuale dall'alto della città.





  • Skansen Kronan : si tratta di una torre di controllo che sovrasta la città da una piccola altura e che fu costruita nel 1687 per proteggere Goteborg dai nemici. Fu anche prigione ma oggi ospita al suo interno una sala per banchetti. Innevata è uno splendore!




                                           









  • Feskekorka : meglio conosciuta come " fish church", si tratta di un mercato del pesce allestito in una costruzione che assomiglia ad una chiesa gotica. E' una vera e propria istituzione a Goteborg e vi consiglio di farci un salto per assaggiare i loro panini col salmone frasco ed i loro piatti caldi a base di pesce. C'è anche un piccolo ristorantino, ma occhio ai prezzi!






  • Universeum Science Discovery Center : è il museo della scienza e della tecnologia in cui potrete partecipare interattivamente ad alcuni esperimenti scientifici. Troverete anche una sezione che simula l'ambiente della foresta pluviale ( con tanto di scimmiette in libertà e caldo umido fastidioso) oltre ad un acquario con tante specie animali (compresi gli squali). Sarete circondati da decine di bambini che ogni giorno, in gita scolastica o con le famiglie, si recano a visitare questo luogo affascinante che non ha età! Costo del biglietto un pò altino (195 sek) ma ne vale la pena! Ad ogni modo è pieno di musei di ogni genere in tutta Goteborg: date un'occhiata al sito www.goteborg.com.





  • Visitate il mercatino di natale all'interno del vecchio Municipio: se decidete di sfidare il freddo e di recarvi a Goteborg sotto il periodo natalizio ( ve lo consiglio caldamente!) non perdete il mercatino allestito all'interno del vecchio Municipio. Si trova in pieno centro, vicino al porto ed alla stazione ferroviaria ed oltre a prodotti di artigianato locale ( producono un miele delizioso!) troverete all'esterno una piccola costruzione che ospita due pasticcerie con prodotti di ogni genere e cioccolata di ogni forma possibile immaginabile! Davvero tipico!








  • Il parco dei divertimenti Liseberg: aperto nella bella stagione come parco dei divertimenti con giostre e giostrine di ogni tipo, a dicembre rivela tutta la sua magia ed il suo incanto ospitando al suo interno il famoso mercatino di natale all'aperto illuminato da 5 milioni di luci appositamente allestite per l'evento al fine di conferire al parco un'aria fiabesca. Prodotti di artigianato locale, ristoranti, fast-food, sale giochi : tutto questo è Liseberg da metà novembre al 23 dicembre. Visitate il sito www.liseberg.com per maggiori dettagli. Copritevi bene ma non fatevelo scappare per nulla la mondo!










  • Fate un giro al vecchio quartiere di Haga: è il quartiere più vecchio di Goteborg, costruito nella metà del 1700. E' costituito da viuzze strette che pullulano di caffetterie, pasticcerie, ristoranti e negozietti tipici. A dicembre ospita un mercatino natalizio all'aperto molto caratteristico, ed in occasione della festa di apertura della stagione natalizia è attraversato dalla banda musicale che si esibisce di fronte a centinaia di persone. Ad Haga inoltre troverete Husaren, la famosa caffetteria dove potrete assaggiare le "hagabullen", ciambelle dolci e speziate alla cannella formato gigante oltre ad un'infinità di dolci di ogni tipo, panini, piatti veloci che potrete accompagnare con un buon caffè o una tazza di cioccolato fumante!










  • Fermatevi a Saluhallen, il mercato coperto di Goteborg: qui avrete modo di sentirvi parte integrante della città, perchè incontrerete la gente del luogo che fa rifornimento di vivande! Grande assortimento di salumi, che non hanno nulla a che fare con i nostri perchè sono ricchi di spezie. Approfittate per farvi un panino!





















  • Respirate a pieni polmoni visitando Slottsskogens park: a due passi dal nostro ostello è l'oasi verde più popolare della città. Ospita al suo interno anche un piccolo zoo (ma in inverno è chiuso a parte la piscina delle foche) e una caffetteria. Come sempre innevato è surreale!








  • E per finire ...avete una mappa?Bene ora gettatela (non in terra) e godetevi la città vagando senza meta alla scoperta dei suoi lati nascosti. Goteborg è piccola e ben si presta a tale scopo. Fate shopping da Nordstan, il centro commerciale per eccellenza della città mischiandovi ai suoi abitanti. E se decidete di viaggiare i primi di dicembre informatevi bene perchè potreste essere spettatori della festa di inaugurazione del natale, a dir poco emozionante e spettacolare. Gli svedesi sembrano amare il natale e lo celebrano con entusiasmo a differenza nostra...Adesso buon viaggio! Avete dubbi o domande da pormi? Scrivetemi: sarò ben lieta di rispondervi.