lunedì 27 settembre 2010

La Finlandia: viaggio a Tampere

Il mio viaggio alla scoperta dei paesi scandinavi prosegue e stavolta sono arrivata nel cuore della Finlandia, a Tampere,  nella regione di Pirkanmaa. Tampere è una cittadina relativamente giovane: fu fondata nel 1779 dal re di Svezia Gustavo III e nel XIX secolo divenne una città industriale sede di numerose fabbriche tessili . Molti furono gli investitori che presero d'assalto la città, tra cui spicca il nome dell'industriale scozzese James Finlayson che vi fondò un cotonificio nel 1820. Oggi la città è ancora un importante polo industriale produttore di tessuti, carta, legnami, gomma e articoli in cuoio. Tuttavia le fabbriche del centro città sono state trasformate in  centri commerciali che ospitano negozi, cinema, ristoranti, laboratori di artigianato, boutique e conferiscono alla città un aspetto moderno dietro una facciata di apparente austerità. Nonostante le sue esigue dimensioni, Tampere ospita numerose attrattive che non vi faranno annoiare anche se, come me, deciderete di visitarla nel mese di dicembre che è il più buio dell'anno (altrimenti che gusto c'è??!).


COME ARRIVARE



Purtroppo la Ryanair prevede un unico volo diretto  per Tampere che parte da Milano-Orio al Serio. Tuttavia , per chi come me vivesse in tutt'altra parte d'Italia suggerisco questo tragitto che generalmente è davvero molto economico sebbene comporti prendere due aerei: un volo vi porterà fino a  Francoforte Hahn ed  un altro vi porterà da Francoforte Hahn a  Tampere. Impegni di lavoro permettendo vi consiglio di partire la mattina e di pernottare presso il B&B Hotel Frankfurt Hahn aiport, che si trova a fianco all'aereoporto e vanta una discreta qualità: le camere sono insonorizzate e pulite, i prezzi sono modici ( 56 euro una doppia senza colazione) e non dovrete percorrere chilometri per raggiungere l'aereoporto il giorno dopo! Se vi annoia stare in camera tutto il giorno potrete approfittare di diverse linee di autobus che vi porteranno nei dintorni di Hahn ( se andate a Simmern, fermatevi a mangiare una torta nell'unico bar-pasticceria-tavola calda che troverete al centro). I voli per Tampere partono comodamente alle 10 e 20 del mattino  e raggiungono la città alle 13 e 55 ora locale ( mandate avanti l'orologio di un'ora una volta arrivati a Tampere). Per raggiungere nel modo più veloce possibile il centro, fuori dal terminal 2 salite sull'autobus della linea Tokeen Bus che vi porterà fino alla stazione centrale (6 euro a tratta) oppure dal terminal 1 prendete l'autobus  di linea n.61 e scendete ad  Hameenkatu ( la via principale di Tampere) all'altezza della piazza centrale Keskustori ( orari e prezzi su www.paunu.fi). Al ritorno il tragitto sarà il medesimo ma potrete prendere entrambi i voli nello stesso giorno ( gli orari combaciano e non si accavallano come nel viaggio di andata).



DOVE DORMIRE  
Tampere è l'unica città della Scandinavia in cui mi sono concessa il "lusso" di dormire in un vero hotel , lo Scandic Rosendahl che si trova poche fermate di autobus dalla piazza centrale , proprio nel lembo di terra che divide il lago Pyhajarvi dal lago Nasijarvi ( dalla piazza centrale prendete l'autobus n. 21 verso Tahmela che vi lascia di fronte all'hotel). L'hotel è molto bello e dotato di ogni comfort: le camere sono ampie, luminose , pulite e suddivise in standard, superior e suite; il ristorante e la sala colazione con le loro ampie vetrate offrono una meravigliosa vista della natura circostante; il centro benessere dotato di sauna e piscina e la palestra ben attrezzata renderanno ancor più piacevole il vostro soggiorno . Per prezzi e prenotazioni andate sul sito www.scandichotels.com ( prenotando con un certo anticipo troverete tariffe molto convenienti). Se siete pronti a risparmiare, troverete un paio di ostelli che sembrano garantire una certa qualità: il primo è l'Hostel Sofia, il secondo è un ostello inaugurato ad aprile 2010 , il Tampere dream hostel ( potete prenotare attraverso il sito www.hostels.com o direttamente sul sito dell'ostello che vi interessa). Se invece siete interessati ad altro genere di alloggio come un appartamento o un campeggio, date un'occhiata al sito www.gotampere.fi dove troverete tutte le informazioni che fanno al caso vostro (nella sezione" accommodation and restaurants"). Contattatemi se avete bisogno di aiuto. 

COME MUOVERSI IN CITTA'

Il mio suggerimento come sempre è quello di andare a piedi più che potete. Tuttavia mi rendo conto che in inverno fa freddo e che per raggiungere alcune zone (Pispala ad esempio) avrete necessariamente bisogno di un autobus. Potete acquistare biglietti singoli per le linee urbane direttamente sull'autobus dall'autista(costeranno un pò di più ma è comodo) oppure se pensate di servirvi spesso degli autobus locali , vi suggerisco di acquistare un Tourist ticket il cui costo è di 6 euro il primo giorno, 4 euro i giorni seguenti al primo. Sul sito www.joukkoliikenne.tampere.fi troverete nel dettaglio le informazioni sul trasporto pubblico in città (linee, orari, costi, biglietti e abbonamenti, dove acquistare i biglietti e come pianificare il vostro viaggio).

COSA VISITARE


Tampere è una piccola cittadina di poco più di 200.000 abitanti e potrete facilmente visitarla a piedi come vi ho accennato sopra. Ecco una lista delle attrazioni che non dovete lasciarvi sfuggire:

1. Prima di tutto fate un giro al centro percorrendo la strada principale Hameenkatu e le vie intorno. Passerete sul ponte Hameensilta delimitato dalle statue dell'accademico Wäinö Aaltonen, vedrete le rapide del Tammerkoski che congiungono il lago più alto a quello più basso e potrete ammirare le vecchie ciminiere delle fabbriche con i loro mattoni rossi. Attraverserete Keskustori, la piazza centrale, dove in inverno si svolge il mercatino di natale e  attraverso Satakunnankatu entrerete nel cuore commerciale di Finlayson, dove vi attendono negozi, ristoranti, musei, cinema e anche una chiesa famosa per i matrimoni;















2. visitate la cattedrale di Tampere, che è uno dei più notevoli esempi dello stile architettonico tipico del Romanticismo nazionalista finlandese. Splendide le vetrate e gli affreschi di Hugo Simberg; 






    














3.  Prendete un autobus dal  centro e arrivate a Pispala e Pyynikki, gli alti istmi formatisi durante l'era glaciale. Da entrambi i quartieri potrete godere di una vista spettacolare sulla città di Tampere e sui laghi. Inoltre mentre a Pispala troverete la sauna più vecchia della città (Rajaportin sauna, 6 euro a persona) ed un complesso di case residenziali multicolore con vista lago, a Pyynikki percorrendo un breve sentiero tra i boschi , potrete salire sulla torre panoramica che vi offrirà un panorama davvero suggestivo! 

















4.  Scuderie di Tallipiha: un tempo costituivano un complesso di stalle e cottage in cui alloggiava il personale alle dipendenze dei ricchi industriali. Oggi tale complesso è stato restaurato ed è sede di botteghe di artisti ed artigiani che creano prodotti fatti a mano, cioccolatini, ceramiche e scarpe e a natale ospita un mercatino a tema. 










5.  Sarkanniemi il parco dei divertimenti con la torre Nasinneula: sempre raggiungibile a piedi dal centro vi consiglio di non perdere per nulla al mondo questa attrazione. Sarkanniemi è aperto anche in inverno( anche se troverete le giostre non funzionanti durante la stagione invernale) e con un biglietto unico al costo di 23 euro a persona potrete accedere a tutte le attrazioni ( planetario, delfinario, acquario, museo dell'arte di Sara Hilden e torre di osservazione Nasinneula) oppure potrete decidere di acquistare un singolo biglietto per accedere ad una o più sezioni ( maggiori informazioni sul sito www.sarkanniemi.fi). 






























6. Varie ed eventuali.... Sauna Rauhaniemi in riva al lago nel mezzo di una foresta (prendete il bus n. 2 da Hameenkatu e scendete al capolinea a Rauhaniemi), mini crociera sul lago Nasijarvi in partenza dal porto turistico (si trova sul lato opposto di keskustori) o sul lago Pyhajarvi, giro al mercato coperto Kauppahalli, shopping nei centri commerciali lungo Hameenkatu ( se come me impazzite per le decorazioni natalizie scandinave, nei centri commerciali ne troverete infinite tipologie a prezzi davvero modici!).


Avete curiosità, commenti, domande? Scrivetemi e vi risponderò nel più breve tempo possibile.