mercoledì 13 ottobre 2010

Scozia: viaggio a Glasgow ed Edimburgo

Ecco un'altra delle mie mete preferite, dove assolutamente devo ritornare al più presto: la Scozia. La visita a Glasgow e Edimburgo nasce per caso e, lo posso ben dire,  per sbaglio! Ebbene inizialmente la vacanza in Scozia era stata programmata seguendo un percorso nettamente differente dalla solita visita delle città. All'inizio il nostro tragitto prevedeva, grazie al noleggio di un'autovettura, la partenza da Glasgow e l'arrivo sull'isola di Sky in poco più di 24 ore, nonchè tour dell'isola che è piuttosto piccola e ritorno a Glasgow  passando per Lochness e Stirling, dove avremmo visitato il monumento  di William Wallace, l'eroe nazionale scozzese (ricordate il film Braveheart??). Sarebbe stato un viaggio nel cuore della vera Scozia, tra le sue montagne ed i suoi verdi pascoli, le sue isole e le sue leggende. Ma le cose non sono andate così...avevamo dimenticato che senza una carta di credito vera e propria ( e non la postepay amici miei!) nessuno, e dico, nessuno neanche in Italia ci avrebbe noleggiato una macchina. Peccato che ce ne siamo accorti 4 giorni prima di partire...Abbiamo rischiato che le tanto attese vacanze estive saltassero impietosamente, ma sull'orlo del precipizio abbiamo ripiegato su una comoda e altrettanto valida alternativa: rimandiamo il viaggio itinerante e visitiamo la capitale e Glasgow, dove avremo potuto fare a meno della macchina dal momento che il servizio di trasporto pubblico non ha nulla da invidiare all'Italia. Ed è stata una rivelazione...Volete sapere com'è andata a finire? Seguitemi!

COME ARRIVARE


Come sempre, l'immancabile compagnia aerea low cost irlandese, alias Ryanair, prevede voli diretti tra le maggiori città italiane e Glasgow, oppure Edimburgo. Vi consiglio di pagare il supplemento per portare con voi almeno un bagaglio da 15 chili ogni 2 persone, perchè avrete anche molte occasioni di shopping. Dall'aereoporto di Glasgow Prestwick (che dista 13 km dal centro) per arrivare in centro avete due opzioni: la prima consiste nel prendere il treno che ferma proprio all'aereoporto e vi permette di usufruire di uno sconto del 50% sul costo del biglietto semplicemente esibendo la vostra carta di imbarco al controllore a bordo del treno stesso ( il tragitto dura circa 50 min.); la seconda consiste nel prendere un autobus diretto per Glasgow ( linea X99/X100) al costo di 8 sterline se prenotate on line ( e vi conviene perchè potrebbe non esserci posto) o un autobus di linea urbana che ferma fuori l'aereoporto ( linea X77). Per maggiori informazioni visitate il sito dell'aereoporto: www.gpia.co.uk, sezione "public transport". L'aereoporto di Edimburgo invece, che dista solo 4 km dal centro, è servito dallo shuttle bus Airlink100 che vi porterà nel cuore di Edimburgo, a Waverley bridge, a pochi passi dalla stazione dei treni, al costo di 3,50 £ a tratta con frequenza ogni 10 minuti ( informazioni più dettagliate sul sito www.flybybus.com), oppure dagli autobus di linea urbana Lothian al costo di 1,20£ a tratta o 3£ se acquistate una card giornaliera . I biglietti si acquistano dal conducente seguendo le semplici istruzioni riportate sul sito ufficiale www.lothianbuses.com. Se viaggiate di notte, non fatevi prendere dal panico: siete in Inghilterra e troverete sempre un mezzo di trasporto che vi collega col centro città.Scaricate gli orari dei mezzi di collegamento da e per l'aereoporto desiderato dai siti sopra indicati.


DOVE DORMIRE


Sarebbe impresa ardua enunciare singolarmente le infinite possibilità di alloggio che troverete a Glasgow e ad Edimburgo. Come sempre vi consiglio di fare un giro di ricognizione sui rispettivi siti del turismo ufficiale e municipale: www.visitscotland.com (troverete informazioni sull'intera Scozia),www.edimburgh.org, www.seeglasgow.com oppure www.glasgow.gov.uk e www.edimburgh.gov.uk.
Per quanto mi riguarda, poichè il mio aereo prevedeva l'arrivo a Glasgow alle 23.30 io ed i miei compagni di viaggio abbiamo preferito pernottare presso "Beechwood guest house", un'eccellente bed and breakfast comodissimo da raggiungere col treno a sole due fermate dall'aereoporto di Glasgow e pochi passi a piedi dalla stazione di Newton on Ayr ( www.ayrguesthouse.com) dove vi aspettano camere finemente arredate nello stile inglese e confortevoli, bollitore elettrico con bustine di thè e biscottini in ciascuna camera e colazione abbondante in una bella sala col camino (potrete scegliere tra portate dolci come i pancake allo sciroppo d'acero o salate come il salmone con le uova strapazzate).

Per il nostro soggiorno ad Edimburgo invece, abbiamo dovuto rinunciare alla soluzione del bed & breakfast causa "Tutto completo" e all'ultimo momento abbiamo prenotato un hotel della catena inglese "Premier Inn". A Edimburgo troverete diversi hotel di questa catena dislocati per l'intera città. Tuttavia, essendo un'amante del mare, ho scelto quello che si trova a Newhaven place, e che si affaccia direttamente sul mare ( info, prenotazioni e costi sul sito www.premierinn.com). Con un piccolo supplemento abbiamo incluso oltre al pernottamento l'abbondante colazione continentale (assaggiate il porridge!).L'hotel vanta una vista invidiabile sul mar del Nord, una pulizia ed una discrezione indiscutibile ed anche una posizione confortevole per raggiungere il centro città ( a pochi passi dall'hotel infatti un autobus vi porterà direttamente in centro). Poco lontano dall'hotel troverete anche l' ipermercato della catena "ASDA" che vende generi alimentari, abbigliamento, cartoleria, cd-audio e video cassette, articoli di elettronica e molto altro ( consigliato agli amanti dello shopping).



Infine durante il nostro soggiorno a Glasgow, abbiamo pernottato presso un delizioso bed and breakfast gestito da una persona altrettanto affabile ed ospitale e poco lontano dal centro di Glasgow , "Barrisdale guest house"( info su www.barrisdale-bnb.co.uk). In puro stile vittoriano, le camere sono ampie e ben arredate. L'appartamento ( nel quale vive anche il proprietario al piano terra)  dispone di 3 camere doppie dotate di ogni comfort. Non avendo una sala comune per gli ospiti, l'abbondante colazione continentale  vi sarà servita direttamente nella vostra stanza da letto very british! I prezzi sono più che abbordabili e a poche centinaia di metri un comodo trenino urbano chiamato Argyle line vi portera in dieci minuti fino alla stazione centrale di Glasgow ( costi e orari sui mezzi di trasporto a Glasgow sul sito www.spt.co.uk).











COSA VISITARE

Edimburgo e Glasgow offrono molte possibilità ai loro visitatori ed una lista dettagliata delle cose da fare e da visitare è impensabile. Anzitutto vi suggerisco di visitare i rispettivi siti internet del turismo ufficiale ( di cui sopra) per farvi un'idea di quello che vi aspetta ed ordinare delle brochure illustrative gratuite on line che nel giro di pochi giorni vi arriveranno a casa.  Posso però raccontarvi la mia esperienza, affinchè possiate avere delle informazioni iniziali da cui prendere spunto. Inutile dirvi che queste due città della Scozia sono molto diverse tra loro: Edimburgo è una città storica dai grandi spazi e  splendide vedute, mentre Glasgow è piuttosto piccola, moderna e funzionale. Cominciamo con Edimburgo:

1.  Visitate il Castello: è splendido e da esso si gode di una magnifica vista ! Prendete un autobus che vi porti fino al centro città  ( a meno che non abbiate la possibilità di alloggiare nel cuore di Edimburgo)o fino alla stazione ferroviaria centrale e salite a piedi attraverso i vicoli fino a Royal Mile, il corso principale della città. Pochi metri e siete arrivati. Se volete risparmiarvi la fila, potete acquistare i biglietti di ingresso on line ( 13 £ a persona). Fate in modo di arrivare prima delle 13, così potrete assistere al tradizionale scoppio del cannone. Per visitare accuratamente il castello e le altre attrazioni in esso racchiuse (la vecchia cappella di Santa Margherita, le prigioni militari , il museo nazionale delle guerre di Scozia, la stanza della corona con i suoi gioielli, gli appartamenti reali e molto altro) calcolate che avrete bisogno di una giornata piena, ma ne vale davvero la pena! Non dimenticate se viaggiate ad Edimburgo tra agosto e settembre, che acquistando i biglietti con largo anticipo, potrete assistere al Military Tattoo che si svolge proprio sulla spianata del castello. Si tratta di una parata militare molto popolare che nelle serate più importanti viene trasmessa in tv. Generalmente il Military Tattoo  si svolge in concomitanza con il Festival di Edimburgo per attrarre un maggior numero di turisti.

























2.  Holyrood Palace: all'estremo opposto del castello, percorrendo a piedi Royal Mile troverete il palazzo di Holyroodhouse , attuale  residenza ufficiale in Scozia di sua maestà la regina Elisabetta II, inizialmente adibito come monastero e solo dopo il 1500 adibito a residenza principale dei sovrani di Scozia ( anche Maria Stuarda ha alloggiato nelle sue stanze). Nel prezzo del biglietto è incluso il tour dei resti dell'Abbazia annessa al palazzo e dei giardini che circondano la residenza.  Informazioni su www.royalcollection.org.uk











3. Arrampicatevi in cima ad Arthur's seat: è la più alta tra le colline che circondano Holyrood Park Una collina in pieno centro storico, dalla quale godere di una vista spettacolare della città ed ove poter praticare un po di jogging insieme agli abitanti di Edimburgo!



4. Fate un salto a Calton hill : è una collina situata poco lontano da Holyrood palace, designata dallo Scottish Natural Heritage, sito di interesse scientifico. La collina ospita inoltre numerosi elementi storici ed architettonici come il Monumento nazionale, il Monumento in onore del vice ammoraglio Orazio Nelson, il Monumento al poeta scozzese Robert Burns, l'Osservatorio astronomico ed altro ancora. Senza fiato è la vista sulla città.









5.  Trascorrete qualche ora al Museo Nazionale Scozzese: ho sempre pensato che fosse una perdita di tempo visitare i musei, probabilmente perchè non sono un'appassionata di arte, nè di storia e soprattutto perchè a me piace entrare nel flusso della vita della città che sto visitando, il che comporta perdermi tra le sue strade e confondermi tra i suoi abitanti. Tuttavia sicuramente tornerei al Museo Nazionale Scozzese. Anzitutto è gratuito, è organizzato molto bene ed è addirittura divertente. Scoprirete tutto sulla Scozia, le sue origini, la fauna, la flora, i suoi abitanti, la sua storia e potrete partecipare attivamente travestendovi da suonatori di cornamusa o da Baronetti scozzesi! Maggiori dettagli sul sito www.nms.ac.uk
Tuttavia, se i musei e le gallerie d'arte sono la vostra passione, vi invito a visitare il sito www.edinburgh.org, dove troverete tutte le informazioni del caso.
















6.  E come sempre, mettete da parte la pigrizia ed abbandonatevi a lunghe passeggiate. Il suono della cornamusa proveniente da suonatori di strada, farà da sottofondo alla vostra visita di Edinburgo rendendo l'atmosfera ancor più evocativa! Assaggiate il "fudge", che è un dolce tipico inglese e come tale ricco di burro e di zucchero. Ne troverete molte varianti in una pasticceria lungo il Royal Mile andando verso Holyrood Palace. Non perdetevi l'immancabile "fish and chips" da gustare take away: sempre lungo il Royal mile c'è un negozietto piccolo ma gremito di turisti e persone del luogo in fila per assaggiare il piatto tipico. E se vi capita ed il vostro stomaco è forte, provate l'Haggis, il piatto scozzese per eccellenza a base di interiora di pecora con aggiunta di sale e spezie, cotte nello stomaco stesso dell'animale per diverse ore. Personalmente non ho avuto modo di gustarlo, ma dicono sia una specialità!
 










Infine, per gli amanti di luoghi di culto suggerisco una visita presso la St. Giles Cathedral  (lungo il Royal Mile), considerata la" madre" di tutte le chiese presbiteriane  e la Rosslyn Chapel (a 10 Km da Edimburgo) resa famosa dal film "Il codice Da Vinci". 
Se ho dimenticato qualcosa, non esitate a contattarmi! Vi risponderò fornendovi le informazioni di cui avete bisogno nel più breve tempo possibile!



Passiamo a Glasgow.                                                     
  
Se come me vi trovate ad Edimburgo e dovete raggiungere Glasgow, troverete molteplici collegamenti che come sempre distinguono la Gran bretagna per la sua efficienza nel trasporto pubblico. Chiedete un biglietto dela compagnia ferroviaria "CrossCountry" o "Scotrail" che ad un prezzo compreso tra  le 7.70£  e 11.30 £ in un'ora vi porteranno  comodamente a destinazione. Oppure se preferite viaggiare in autobus, potete acquistare un biglietto della compagnia "Scottish city link" che in un'ora e mezza e ad un costo che oscilla tra le 4£ e le 6.30 £ vi congiungerà con la città di Glasgow.   Una volta arrivati, vi accorgerete che Glasgow è una cittadina dalle dimensioni ridotte, che è possibile visitare a piedi senza l'ausilio dei mezzi pubblici di trasporto e che tutto è davvero a portata di mano!


 DOVE DORMIRE

Precedentemente abbiamo già affrontato la questione dell'alloggio a Glasgow. Ci sono un'infinità di Bed and Breakfast che personalmente vi suggerisco per la qualità del servizio ed il costo contenuto. Tuttavia se desiderate risparmiare non dimenticate che potrete sempre ripiegare su un ostello, di cui Glasgow pullula! Ovviamente non aspettatevi di trovare ogni comfort...pulizia compresa. Euro hostel è un tipico caso da evitare assolutamente. Per prenotare un ostello suggerisco il sito www.hostels.com : pagando un deposito del 10% sul totale usando anche una prepagata postepay avrete l'alloggio assicurato! Il resto lo pagherete in loco al vostro arrivo.

COSA VISITARE
Ecco a voi una lista delle attrazioni da non perdere:




1.  La cattedrale di Glasgow con la sua necropoli: credetemi, non è la solita chiesa, è splendida! Vale davvero una visita. Circonda la cattedrale un cimitero celtico dove sembra sia sepolto San Mungo, il santo patrono della città. E' un luogo davvero suggestivo che si erge su di una collina. Non perdetevelo per niente al mondo! E già che ci state fate un salto all'adiacente Museo delle religioni, il cui ingresso è gratuito e che vi darà una panoramica dei culti e delle pratiche religiose all over the world! E se avete fame pranzate alla tavola calda che si trova all'interno delle mura della Cattedrale, fanno delle Jacket potatoes ( patate  cotte al forno con tutta la buccia e ripiene di tonno, fagioli, chilly e molto altro!) davvero succulente! 




                                                                                                                               

2. Fate un salto all'auditorium conosciuto come "l'armadillo" per via della sua architettura che ricorda proprio la corazza di un armadillo !



3.  Dopo aver visitato dall'esterno "l'armadillo", attraversate il ponte ed andate dall'altra sponda del fiume. Qui troverete, oltre alla sede della BBC scozzese,  il "Glasgow science centre", il futuristico museo interattivo della scienza costruito interamente in acciaio, vetro e titanio. Se non c'è troppo vento, potrete anche salire sulla torre rotante alta 127 mt, dalla quale si può ammirare un panorama mozzafiato della città!


4. Tornate al centro passeggiando lungo la sponda del fiume Clyde: è totalmente pedonale e vi regalerà scorci suggestivi di una Glasgow non solo industriale.







 5.  Non perdete George square con le sue numerose statue delle più importanti celebrità scozzesi. 
   Come sempre se la lista delle attrazioni non vi soddisfa in questa sede, troverete maggiori                   informazioni sul sito www.seeglasgow.com.




6. Prendete il trenino metropolitano a Queen street station, nel cuore di Glasgow e scendete al capolinea, a Balloch. pochi passi a piedi vi separano dall'oasi verde in cui è immerso Loch Lomond ed altri laghi minori. Da visitare anche il Balloch Castle. E non dimenticate di respirare a pieni polmoni...









7.  E per gli amanti dello shopping low cost ma di qualità...a Glasgow troverete una delle tante sedi di Primark, franchising inglese che vende abbigliamento, scarpe ed accessori uomo, donna e bambino a prezzi stracciati! Cercate gli indirizzi su www.primark.co.uk!














Domande? Scrivitemi! luana781@katamail.com